The Color Soup e la mia nuova avventura con la stoffa

In queste settimane avete visto forse, sul mio account Instagram @katiaartoleria (ma quanto sono veloci le dita su quel social??) queste composizioni con foglie e fiori e qualche volta con animali e cose strambe. In realtà quelle che vedete li sono fatte su un pannello bianco. Ho realizzato delle composizioni con foglie intagliate, piegate e tagliate a mano libera, per scattare una foto speciale che mi sarebbe servita per il pattern su stoffa. Si su-s-t-o-f-f-a! Da tanto volevo creare un disegno per stoffa, ma non sono brava a disegnare, non sono abbastanza brava con i programmi di grafica, ma… ho confidenza con la carta.

Così ho provato con una cosa che fosse alla mia portata e mi facesse battere il cuore. Grazie a The Color Soup che realizza stoffe personalizzate, fotografando le mie composizioni di foglie, ho potuto creare un disegno unico! C’è l’emozione della carta e le ombre naturali fanno sembrare il disegno tridimensionale. Che effetto! Invece i fiori sono di carta e li posso mettere e togliere.  Io avevo bisogno di un pannello facile da trasportare dove allestire i miei fiori. Una vera e propria scenografia. Con questa soluzione credo di esserci riuscita :) Cosa ne pensate? Come vedete dalle ultime foto mi basta un chiodino e un bastone da tenda. Non è meraviglioso?!

Grazie the Color Soup per l’opportunità di provare e grazie anche per lo sconto speciale che riservate alle mie lettrici e lettori. Da oggi fino alla fine dell’anno, con il codice speciale contenuto del banner avete uno sconto nel loro fantastico shop per creativi della stoffa!  La cosa mi ha preso la mano… Spero di avervi ispirato ad usare fino in fondo il vostro talento in tanti modi. Io, seguendo il filo della mia teoria “ranesca”, credo che continuerò! ;) Pacca di incoraggiamento?                                                                            *-.-*

PS: questa settimana festeggiamo la Vita, eh già. Con ogni ordine anche di ghirlande, una foglia della vita in regalo!

stoffa tropical Artoleria

_DSC7628
_DSC7635 (4)

_DSC7634 (7)

 artoleria

[Le cose che vedete, sono nate dalle mie mani, condividetele con cura se vi va, ma citando chi le ha fatte – con link – per benino come si deve :) ]

NB: Al di la di questi spunti, posso realizzarne una composizione o fiori per te, proprio come ti piace. Oppure insegnarti come si fa in uno dei miei prossimi workshop. Contattami via email

{lang: 'it'}
Pubblicato in Arte, Artoleria Handmade, Backdrop | Etichette: , , , , , , , , | 3 Commenti

Fiori dalle rocce – semi di bellezza oltre la staccionata

Vi ricordate cosa penso sul fatto di esaltare la massimo quello che ci appassiona e alimentare la propria ricerca creativa cercando modi nuovi di utilizzare le cose che si sanno fare partendo da un punto? (ne avevo parlato QUI)

Bene. nei prossimi mesi lavorerò sull’idea dei backdrop a fiori in tre modi diversi. Primo nella mia casa, secondo nel mio paesello, terzo …in giro per l’Italia.

Pian piano vi rivelerò ogni progetto e le sue caratteristiche specifiche.
Partiamo dal secondo! Ho pensato di fare una cosa che desideravo da tanto tempo e che avevo iniziato anche a Firenze. Passeggiando spesso a piedi per la mia nuova piccola cittadina alle porte di Verona – San Martino Buon Albergo – mi è venuta in mente di nuovo. È un po’ folle ma vorrei davvero coinvolgervi!

Come funziona?

Ho intenzione di riempire di fiori di carta i muri abbandonati che più mi ispirano e fotografarli.

Spero che basti un po’ di biadesivo ma credo che userò un modo per attaccarli diverso di volta in volta. Il tempo di scattare alcune foto e il backdrop non ci sarà più. In questo modo la cosa non richiede alcun permesso anche se io per non avere sorprese ho avvisato il Comune eheh! Resterà comunque lo scatto e potrete vedere via via le decorazioni urbane che realizzo con l’ashtag #fioridallerocce #SanmartinoBA [che è il nuovo paese in cui mi sono trasferita per chi non lo sapesse].

Inizierò dal piccolo e vi darò un tutorial dei fiori che realizzo per poter fare altrettanto partendo dalla porta o dal muro di casa vostra. Fate una bella foto e taggatela #fioridallerocce e il nome del luogo dove vi trovate condividetela su Ig nel vostro profilo pubblico. Seguitemi su Instagram. Ho scelto Instagram perché è visuale, si può localizzare facilmente e perchè gli ashtag sono realmente utili.  Sceglierò quelle che mi saranno di ispirazione per metterle sulla pagina Artoleria Facebook nel fine settimana! non si vince niente. Si vincono i limiti, si esercita un cambio di prospettiva :) Più siamo e più bello diventa.
Vi va di provare?

Facciamo fiorire le pietre, il cemento e i nostri luoghi partendo dalla nostra casa. Diamo un segno di amare con un tocco semplice e creativo quello che abbiamo.

Portiamo fuori la nostra voglia di creatività e spandiamo semi di bellezza oltre la staccionata.

Vi piace l’idea? Conto su di voi dalla prossima settimana con il primo muro fiorito !! *-.-*

fioridallerocce

 

{lang: 'it'}
Pubblicato in Artoleria Handmade | Etichette: , | 5 Commenti

Determinazione – La mia parola dell’anno

tulle-wall

Anche tu dai molto peso alle parole? Io si, ma non avrei mai creduto così efficace cercare una parola per definire un anno della propria vita. Ho ascoltato qualche settimana fa Gioia Gottini (QUI) e la sua riflessione su questo argomento, che regala generosamente “in mansardina” – angolo del suo ufficio fisico e spazio di incontro virtuale del mercoledì – e dopo soli due minuti è uscita lei – la parola che mi ha adottata per 365 giorn + 1.

Lo avete mai fatto?  È un semplice esercizio ma molto profondo. Provate!
Io avevo incontrato diverse parole l’anno scorso e mi ero lasciata accompagnare. Ma non ne avevo scelta una sola che sentissi mia, tanto da rivestire le pareti della mia anima in modo così sostanziale. Lo so, è già marzo, ma in realtà la mia parola dell’anno ha iniziato a funzionare da un pezzo. Quest’anno 2016 adesso ha un nome per me: si chiama DETERMINAZIONE. 

_DSC7416

 

Non è una parola figa e accattivante, una di quelle che ti fanno sembrare pazzesco ed ispirano empatia al primo sguardo. E’ una parola piuttosto tagliente, un po’ freddina.  Ma è sicuramente lei. Voglio soffermarmi un momento sul suo significato:

“Azione e conseguenza del determinare, cioè dello stabilire o indicare con esattezza”

Avere determinazione è la parola che si usa per dire che qualcuno ha grinta, va dritto all’obiettivo, sa cosa vuole e arriverà ad ottenerlo. Tuttavia nella mia mente così è ancora tanto confusa. Meglio leggerla come  determinarsi.

Stabilire chi si è, definire caratteristiche e identità di una persona.

In questo senso per me è semplicemente la parola giusta per una naturale conseguenza. Perché naturale? Perché il tempo passato ha fatto da lungo preludio. Ho distrutto molte finte certezze, ho tagliato i rami secchi, ho detto molti No e Sì.

Ma quando si fa una buona potatura, non è per limitare la crescita ma per vedere nuova vita nel tempo opportuno.  Quindi, adesso, è semplicemente il tempo giusto per gemme, rami verdi e fiori da preservare fino ai frutti – per restare in tema botanico. Le decisioni, i e i no, hanno determinato, determinano e definiscono il mio destino.

Per lungo tempo ho tenuto davanti agli occhi una domanda che mi ha fatto un’amica tanti anni fa :

Se tu potessi farlo e arrivare in fondo, in cosa saresti sicura di aver successo nella tua vita?

E la risposta già da allora è stata:

Essere un’artista. 

*-.-*

Lavoravo in ufficio, iniziavo la vita matrimoniale, ero sazia della mia routine e di tanti palliativi ai sogni, avevo ruoli dietro ai quali giustificarmi…ma ho iniziato da allora a fare qualche passo per riprendermi questa risposta, che mai mai fino ad allora avrei pensato di dare. Così è iniziata una catena di eventi in cui la mia coscienza richiamava la verità. E alla fine eccoci qui.

È l’anno giusto, tolte le zavorre che solo io conosco, per determinare la mia identità artistica.

Chi sono io, chi è Katia, e cosa varrà la pena far uscire dal sacco prima di entrare nella tomba.

Si, la Katia che ha danzato, che ha studiato, che ha insegnato, che ha predicato, quella che ha scritto, che ha consigliato e consolato tutte queste sono artiste.

Ho alcuni nuovi progetti nuovi pronti. E in questo anno lo vedrò più che mai.

*-.-*

Ti piace la mia parola dell’anno? Sto raccogliendo su pinterest le frasi più vicine.

 – Cosa mi puoi dire dell’anno che hai davanti ai tuoi occhi? – 

dream-big

[Foto e oggetti sono nati dalle mie mani, condividetele con cura se vi va, ma citando chi le ha fatte per benino come si deve :) ]

NB: Per qualsiasi domanda contattami via email!

{lang: 'it'}
Pubblicato in Artoleria Handmade, Storie della mia storia | Etichette: , , , , | Scrivi un commento
  • WELCOME!

    Sono Katia. Scenografa di sogni da parete. Personal stylist di feste e momenti speciali. Oggi, anche grazie alla ricerca nata in questo blog, mi occupo di decorazione. Invento e realizzo backdrop personalizzati per eventi, decor per vetrine e per la casa.

    Artoleria Blog è il luogo delle mie ispirazioni: lo stile e il fai da te, per il riuso e l'arte, il disegno, la poesia, la scrittura, la fotografia, il gioco, le meditazioni più sincere.

    Me

    I am Katia, I love beauty and can not help but create and test the new!
    Artoleria is the place of my inspirations: Style and DIY, reuse and art, drawing, poetry, writing, photography, play, sincere meditation.
  • Seguimi *-.-* Follow me

    • facebook
    • twitter
    • pinterest
    • flickr
    • Blog Lovin
  • LINKwithlove
  • Special Sponsors