La camera di Giò

In questi giorni mi sto chiedendo se non sia meglio creare la versione inglese differenziata dei miei post. Rinunciare all’inglese mi dispiacerebbe molto, ho una vita abbastanza internazionale. Ma sono un po’ stanca di tradurre ogni post immediatamente anche in Inglese per una questione di tempo. Probabilmente aprirò una pagina dedicata (English version!).

Oggi vi racconto la mia stanza …ups! La stanza della mia bambina che un tempo è stata la mia stanza! Le camerette delle bambine fanno sempre sognare, sono piene di dolcezza e di affettività. Per la stanza di Giò ho scelto il verde, come per la cucina e la sala, su una sola parete. Perché fa risaltare il legno, il bianco e il rosa e dal mio punto di vista dona molta freschezza.

little girl's room

La stanza non è molto grande, è stata ricavata dalla divisione di una stanza quadrata per poter avere due piccole camere, che all’occorrenza possono comunicare e tornare quasi ad essere un’unica grande stanza, grazie alla parete centrale (di legno) che si apre come una enorme porta due battenti.

wood opening wall

La parete, divisa in 4, si apre nella parte centrale, mentre le altre due parti sono fisse e completamente a specchio. Mi piace moltissimo il gioco della finestra (anch’essa divisa in due, l’altra parte nella stanza attigua) che si specchia e quindi riflette tutta la sua luminosità! Questa parete è dipinta con una tinta lavabile che la rende resistente e versatile! Come potevo non accenderla con i primi acquerelli di Giò? ; )

 

the little library

L’armadiatura è stata costruita su misura al momento della suddivisione, ed è fatta quasi interamente a ponte, per sfruttare tutto lo spazio a terra. Per il fatto che la stanza non è grande abbiamo deciso di ottimizzare al massimo i suoi spazi usando mobili piccoli e facili da spostare all’occorrenza. Questo è quello che si vede dallo specchio accanto alla finestra all’altezza del lettino : )

the little library - details

little girl's library

La piccola libreria che sta accanto al lettino e serve anche da comodino è uno degli angoli che preferiamo.La ho ricavata da un vecchio pensile a muro, che ho trovato in casa, in disuso da anni. E’ l’ideale! Gioia ama molto leggere prima di dormire e questa piccola collezione intercambiabile di libri, alcuni giochi e la lampada personalizzata, rendono il luogo della nanna delizioso!

little chair and bear

Sotto “il ponte” c’è perfino posto per un piccolo tavolo con due sedie! Rosetta ha subito scelto la sua posizione, e si gusta l’atmosfera d’incanto! C’è ancora posto per altri dettagli … alla prossima fiaba!!

 

{lang: 'it'}
Questo articolo è stato pubblicato in Arredamento, casa, Giocare, oggetti e complementi, verde mon amour!. Aggiungi ai preferiti: link permanente. Scrivi un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


  • WELCOME!

    Sono Katia. Scenografa di sogni da parete. Personal stylist di feste e momenti speciali. Oggi, anche grazie alla ricerca nata in questo blog, mi occupo di decorazione. Invento e realizzo backdrop personalizzati per eventi, decor per vetrine e per la casa.

    Artoleria Blog è il luogo delle mie ispirazioni: lo stile e il fai da te, per il riuso e l'arte, il disegno, la poesia, la scrittura, la fotografia, il gioco, le meditazioni più sincere.

    Me

    I am Katia, I love beauty and can not help but create and test the new!
    Artoleria is the place of my inspirations: Style and DIY, reuse and art, drawing, poetry, writing, photography, play, sincere meditation.
  • Seguimi *-.-* Follow me

    • pinterest
    • flickr
    • Blog Lovin
  • LINKwithlove
  • Special Sponsors